Sony Ericsson Idou: si chiamerà Satio e uscirà ad ottobre

satio_comp_1009

Ieri sera, nel corso di un evento svoltosi a Londra, la Sony Ericsson ha presentato tre nuovi terminali che arriveranno sul mercato per Natale, due con sistema operativo proprietario e uno con il Symbian. Ma quest’ultimo in verità non è una novità. Infatti la compagnia nippo-svedese ha semplicemente ri-presentato l’Idou – il primo cellulare con fotocamera da 12 megapixel – nella sua veste finale, chiamandolo Satio e fornendo le caratteristiche complete del terminale.

Come ricorderete era già stato rivelato durante il Mobile World Congress ma si trattava ancora di un prototipo e “Idou” era un nome provvisorio. Il lancio è previsto per l’inizio del quarto trimestre del 2009, quindi per il mese di ottobre. Ecco le caratteristiche principali e quelle più interessanti.

  • Dimensioni: 112 x 55 x 13.3 mm
  • Peso: 126 g
  • Colori: Black, Silver e Bordeaux
  • Display: 16,777,216 di colori, TFT, 16:9 widescreen, 640 x 360 pixel (nHD), 3.5″, touch
  • Memoria interna: 128 MB
  • Memory card: SanDisk microSD™ (ne è presente una da 8GB nella confezione)
  • Rete: GSM GPRS/EDGE 850/900/1800/1900 – UMTS HSDPA 2100
  • Fotocamera: 12.1 megapixel, up to 12x digital zoom, auto focus, luce di ripresa video, flash allo xenon
    • touch focus (scegli il punto da mettere a fuoco toccando il display)
    • BestPic™ (9 scatti in un secondo e poi scegli il migliore)
    • riconoscimento dei volti
    • geotagging delle foto
    • stabilizzatore delle immagini
    • Photo fix (regolazione automatica di luminosità e contrasto appena dopo lo scatto di una foto)
    • riduzione degli occhi rossi
    • Smile detection (la foto viene scattata solo quando i soggetti sorridono)
  • Musica: Bluetooth™ stereo (A2DP), TrackID™ (identifica una brano musicale registrandone alcuni secondi)
  • Comunicazioni: altoparlante, videochiamata
  • Messaggistica: riconoscimento della scrittura manuale, tastiera QWERTY on-screen, Exchange ActiveSync™
  • Connettività: Bluetooth™, TV out, USB, WiFi™
  • GPS e navigazione: A-GPS, Google Maps™, navigazione turn-by-turn (passo dopo passo)
  • Intrattenimento: giochi in 3D e in HD, applicazione per Facebook™, radio FM con RDS, PlayNow™ arena (uno store dove scaricare musica, giochi e film)
  • Sistema operativo: Symbian S60 5th edition
  • Altro: autorotazione dello schermo e controllo con i gesti (accelerometro)
  • Confezione: batteria, caricabatteria, memory card, cavo USB, cuffie stereo portatili abbinate al colore del telefono, Media manager, manuale

Purtroppo non è indicato il tipo di batteria, come anche le performance della stessa. Per quanto riguarda il touchscreen, non è specificato se sia resistivo o capacitivo. Nelle foto apparse un po’ di tempo fa era presente un pennino che però adesso non è tra le dotazioni di serie. Tuttavia potrebbe essere tra gli accessori opzionali, ma sul sito ufficiale non è possibile al momento fare questa verifica. Per quanto riguarda infine il sistema operativo, nelle specifiche è indicato il Symbian S60 5th edition, mentre all’inzio della press release si parla di Symbian Foundation. Si era detto a febbraio, che l’Idou e ora il Satio, sarebbe stato il primo celllulare a utilizzare il sistema operativo della Foundation. Però bisognerebbe capire quale, infatti il Symbian S60 5th edition del 5800 XM, dell’N97 e dell’Omnia HD si può anche chiamare, usando la nuova numerazione della Foundation, Symbian^1. Mentre il Symbian S60 5th edition FP1 corrisponde al Symbian^2 o meglio ne è il punto di partenza. Una situazione un po’ confusa.

Per altre informazioni, QUI trovate la pagina ufficiale in inglese e QUI quella in italiano. Vi lascio alle foto delle versioni silver e bordeaux – quella nera già la conoscete – e al video promozionale.

satio_back40h_closed_silver

satio_right_silver_r4

satio_front_with_headsets_bordeaux

satio_back_open_bordeaux

satio_left_side_bordeaux

satio_pr_08

satio_pr_09

satio_pr_10